Chi sono
Appassionato di digital, lavoro in un'azienda del settore salute. Mi interesso di politica e diritti civili. Mi piace fare foto. Ho un gatto (nero) e un blog.

Web Marketing & Online Advertising Specialist

Sono i siti di proprietà dell’azienda che promuovono l’immagine o il logo dell’azienda senza alcun intento promozionale dei prodotti.

Punto 1.1

Relativamente ai dispositivi medici ed ai dispositivi medico-diagnostici in vitro, tale forma di pubblicità non è sottoposta ad autorizzazione a condizione che non vanti specifiche proprietà di tali prodotti, che possono, comunque, essere riportati singolarmente o nel loro complesso. Nel messaggio pubblicitario, infatti, può essere riportato, ad esempio, che una ditta commercializza una tipologia di dispositivi medici e l’immagine della loro confezione, sulla quale sia visibile esclusivamente il marchio, il nome commerciale del prodotto e la sua tipologia e, eventualmente, le istruzioni per l’uso, purché non siano vantate le proprietà sanitarie del prodotto.

Nell’immagine della confezione e nelle istruzioni d’uso pubblicate sul sito internet aziendale non deve essere presente alcun messaggio di pubblicità sanitaria relativa al prodotto stesso. In tal caso, infatti, il messaggio rientrerebbe nella fattispecie che necessita di autorizzazione

Punto 1.2

Relativamente ai presidi medico-chirurgici, tale forma di pubblicità non è sottoposta ad autorizzazione a condizione che non vanti specifiche proprietà di tali prodotti, che possono, comunque, essere riportati singolarmente o nel loro complesso. Su tali siti istituzionali è possibile pubblicare l’elenco dei propri prodotti, accompagnati esclusivamente da testi autorizzati (ed. es. etichetta e foglio illustrativo ove presente, e istruzioni per l’uso) ed, eventualmente, da un’immagine della confezione.

Torna all’indice delle Nuove linee guida della pubblicità dei dispositivi medici